domenica 24 settembre 2017

Vaticano
Bollettino della Sala stampa della Santa Sede 
Sala stampa della Santa Sede 
mmmm
Siria
Zenari: “Quando guardo la Pietà vedo la Siria, che piange i suoi figli”
Vaticano Insider
(Riccardo Cristiano) Il Cardinale testimonia l’enormità del disastro umanitario siriano. E ricorda le parole di Carla Del Ponte: “Né nel Ruanda né nei Balcani ho visto un conflitto così feroce» -- All’Istituto Patristico Augustinianum, in occasione del 21esimo congresso internazionale promosso dall’«Istituto di ricerca sul volto di Cristo» (...)
Agência Ecclesia
Um grupo de clérigos e académicos católicos divulgou hoje publicamente uma carta enviada ao Papa Francisco, na qual constestam uma alegada “propagação de heresias” por parte do pontífice. A “correção fraterna”, disponível em português na internet, foi assinada até ao momento por 62 pessoas de 20 países, nenhum de Portugal, questionando posições apresentadas na exortação apostólica pós-sinodal ‘Amoris Laetitia’, e outras “palavras, atos e omissões” do Papa. (...)
20minutos.es
Unos sesenta historiadores, teólogos y sacerdotes divulgaron este domingo una carta enviada al papa Francisco y en la que señalan siete presuntas "herejías" contenidas en su exhortación apostólica sobre la familia, Amoris Laetitia. La misiva, de 25 páginas y titulada Correctio filialis de haeresibus propagatis (Una corrección filial con respecto a la propagación de herejías), fue remitida al pontífice el pasado 11 de agosto y se difundió este domingo a través de un portal de internet. El documento, aún abierto a nuevos firmantes, sostiene que Bergoglio "a través de su exhortación apostólica 'Amoris laetitia', como también por otras palabras, actos y omisiones (...)
Italia
Arriva il segretario del Papa: il cardinale Parolin a Massa
La Nazione

Il 4 ottobre, per la festa di San Francesco, patrono di Massa oltrechè d’Italia, sarà a Massa il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, il numero 2 del Vaticano. A questo proposito c’è già stato un primo incontro in Prefettura del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con la presenza del sindaco Volpi, del presidente provinciale Lorenzetti e dei massimi rappresentanti delle forze dell’ordine. (...)
Iraq
The Church of the East isn’t Nestorian
Chaldean Patriarchate

A lecture given by H.B. Patriarch Louis Raphael Sako during the symposium on: Christologie-Kirchen Ostens-ökumenische Dialoge. Frankfurt Germany 22 September 2017 -- I. Introduction. We must read and understand matters according to the context of their time and not according to our today’s mindset. Each matter should be placed in its historical, intellectual, cultural, social, ecclesiastical, and political contexts. (...)
Mondo
Pope Francis critics continue to seek answers on ‘Amoris Laetitia’ in ‘filial correction’
America
A group of lay theologians and clergy opposed to Pope Francis’ “Amoris Laetitia” have released a letter “correcting” him, part of an ongoing effort directed against the pope’s attempts to focus on pastoral outreach in ministry to divorced and civilly remarried Catholics and others in irregular marital situations. (...)
Vaticano
El exrevisor de las cuentas vaticanas afirma que dimitió bajo "amenaza" de arresto
EFE - Expansión

El auditor, de 69 años y con una amplia experiencia en el ámbito financiero internacional, fue nombrado por Francisco en mayo de 2015 como el primer revisor de las cuentas de la Santa Sede con el objetivo de supervisarlas y conferir mayor transparencia. El que fuera designado por el papa Francisco como revisor general de las cuentas la Santa Sede, (...)
Vaticano
Tools for thinking about the Vatican’s two latest scandals
Crux
(John L. Allen Jr.) At the moment, the Vatican finds itself facing two less-than-edifying storylines, one involving a priest in the papal embassy in Washington, D.C., suspected of possible violations of child pornography laws, and the other featuring a Vatican trial for financial misappropriation against former officials of a papally-sponsored pediatric hospital. Here are a few resources for thinking intelligently about each. (...)
Vaticano
Domenica 24 settembre: la giornata del Papa
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** L'Angelus del Papa
- "Dio che non esclude nessuno e vuole che ciascuno raggiunga la sua pienezza"
Oggi alle 9.30 del mattino Papa Francesco celebrò la Santa Messa presso la Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani per il il Corpo della Gendarmeria.
***
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nell’odierna pagina evangelica (cfr Mt 20,1-16) troviamo la parabola dei lavoratori chiamati a giornata, che Gesù racconta per comunicare due aspetti del Regno di Dio: il primo, che Dio vuole chiamare tutti a lavorare per il suo Regno; il secondo, che alla fine vuole dare a tutti la stessa ricompensa, cioè la salvezza, la vita eterna.
Il padrone di una vigna, che rappresenta Dio, esce all’alba e ingaggia un gruppo di lavoratori, concordando con loro il salario di un denaro per la giornata. Un salario giusto. Poi esce anche nelle ore successive, fino al tardo pomeriggio, per assumere altri operai che vede disoccupati.
Al termine della giornata, il padrone ordina che sia dato un denaro a tutti, anche a quelli che avevano lavorato poche ore. Naturalmente, gli operai assunti per primi si lamentano, perché si vedono pagati allo stesso modo di quelli che hanno lavorato di meno. Il padrone, però, ricorda loro che hanno ricevuto quello che era stato pattuito; se poi Lui vuole essere generoso con gli altri, loro non devono essere invidiosi.
Diocesi di Milano
«Non disperate dell’umanità, dei giovani di oggi, della società così come è adesso e del suo futuro: Dio continua ad attrarre con il suo amore e a seminare in ogni uomo e in ogni donna la vocazione ad amare, a partecipare della gloria di Dio. Ecco, il mio messaggio, il mio invito, la mia proposta, l’annuncio che non posso tacere si riassume in poche parole: la gloria del Signore riempie la terra, Dio ama ciascuno e rende ciascuno capace di amare come Gesù. 
Agência Ecclesia
O Papa Francisco desafiou hoje os cristãos a terem um olhar de misericórdia, em coerência com a fé que professam em Deus, que “não exclui ninguém”. “É um olhar pleno de atenção, de benevolência, é um olhar que chama, que convida a levantar-se, a pôr-se a caminho, porque quer a vida para cada um de nós, quer uma vida plena, comprometida, salva do vazio e da inércia. Deus não exclui ninguém e quer que todos cheguem à sua plenitude”, disse, antes da recitação do ângelus. “Este é o amor do nosso Deus, do nosso Deus que é Pai”, acrescentou. (...)
Svizzera
Rappel oecuménique du rôle unificateur de Nicolas de Flüe
swissinfo.ch
Une cérémonie oecuménique a rappelé dimanche à Sachseln (OW) le rôle unificateur de Nicolas de Flüe, dont on célèbre cette année le 600e anniversaire. L'ermite s'est engagé au-delà des différences confessionnelles, au service de la communauté. Le service oecuménique qui a réuni le cardinal Kurt Koch et le pasteur de l'Eglise réformée Gottfried Locher, s'est déroulé à l'église St Théodule de Sachseln. (...)
CNA
A letter presenting itself as a filial correction of Pope Francis for reputed errors and heresies has been signed by over 60 Catholic clergy and scholars, including most prominently Bishop Bernard Fellay, the superior general of the breakaway traditionalist Society of St. Pius X group. The letter to the Pope, dated July 16, says it concerns “the propagation of heresies effected by the apostolic exhortation ‘Amoris Laetitia’ and by other words, deeds and omissions of Your Holiness.” It claims the publication of the exhortation and other acts of the Pope has given “scandal concerning faith a (...)
"Quando tutto va bene e puoi vivere senza pensare, forse le domande ti aspettano solo in qualche angolino di silenzio. Ma quando la vita pesa non si può evitare la domanda: ma questa vita cos’è? C’è chi risponde che la vita è un tempo che scorre e poi finisce e quindi ti consiglia di cercare di accomodarti meglio che puoi e nei momenti più duri qualche pillola può aiutare. E c’è chi risponde che la vita è destino che ti perseguita. È costui ti consiglia di rassegnarti e di tirarti su, almeno qualche volta, magari con qualche stupida illusione.
EFE
Cancilleres de doce países de América apoyaron los acercamientos entre el Gobierno de Venezuela y la oposición a instancias de República Dominicana, pero señalaron que deben desarrollarse con acompañamiento internacional, "buena fe", "objetivos" y "plazos claros". En un comunicado difundido este sábado en Bogotá, los cancilleres de Argentina, Brasil, Canadá, Chile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Honduras, México, Panamá, Paraguay y Perú reconocieron "la iniciativa de República Dominicana de reunir al Gobierno y a la oposición venezolanos, así como la decisión de ambas partes (...)
Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
L'ineffabile Ettore Gotti Tedeschi, 72 anni, ex ... molte cose a seconda le numerose cariche che ha coperto nella sua vita, ma sostanzialmente economista e banchiere e si dice che si ritenga anche un pensatore di rilievo, oggi - dopo carsici periodi di silenzio - si è fatto vivo, insieme con altri 61 pensatori come lui, tra cui l'altro ineffabile, Roberto De Mattei, per avvertire con 25 cartelle di riflessioni e citazioni erudite, un miliardo 200 milioni di cattolici che Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, sul Soglio di Pietro dal 13 marzo 2013, è colpevole di eresia. Gotti Tedeschi e De Mattei, insieme ad altri - ma nessun cardinale e nessun vescovo tranne il capo dei lefebvriani  Mons. Fellay - annunciano al mondo e ai cattolici, dall'alto della loro cattedra, che Francesco è al centro, per magistero, parole, gesti e omissioni, di almeno meno sette eresie ... una più grave dell'altra. Non solo.
Crux
(John L. Allen Jr.) Breaking a three-month silence, the Vatican's former Auditor General claimed Saturday he was forced out in June by a "frame-job" engineered by an old guard hostile to reform, while two senior Vatican officials insisted they have "overwhelming evidence" that Libero Milone violated Vatican laws by illegitimately spying on people, including superiors and people in his own office. In the latest sign of deep internal divisions over reform of Vatican finances, former Auditor General Libero Milone (...)
Mundo
Conservadores acusan a Francisco de propagar herejías

Ap
(Nicole Winfield) Varias decenas de teólogos, sacerdotes y académicos tradicionalistas acusaron formalmente al papa Francisco de propagar herejías con su apertura en 2016 hacia los católicos divorciados que se vuelven a casar por lo civil. En una carta de 25 páginas enviada el mes pasado al pontífice y proporcionada el sábado a The Associated Press, los 62 firmantes expidieron una “corrección filial” a Francisco, un recurso al que dijeron no se había recurrido desde el siglo XIV. En la misiva se acusa al papa de propagar siete posiciones heréticas relacionadas con el matrimonio, la vida moral y los sacramentos en su exhortación apostólica “La alegría del amor” y subsecuentes “actos, palabras y omisiones”.  (Mons. Fellay, capo dell'associazione tradizionalista FSSPX)
Tiscali.it
(Carlo Di Cicco) Negli ultimi giorni ci sono stati nella Chiesa cattolica episodi in Vaticano che hanno sorpreso l’opinione pubblica, fatti apparire ad arte come voluti dal Papa. Un modo per creare confusione e minare la sua popolarità. Nella storia di proclamare Papa Giovanni patrono presso Dio dell’esercito italiano cogliendo di sgradita sorpresa fedeli e opinione pubblica, i promotori dell’operazione hanno lasciato intendere che anche papa Francesco sapeva, come sapeva il defunto cardinale Capovilla, segretario e familiare di Roncalli. In realtà Francesco ha appreso con meraviglia la notizia  di questa storia conclusa a sua insaputa. Come del resto non ha svolto alcun ruolo la Conferenza dei vescovi italiani pur avendone canonicamente il diritto. (...)
Religión digital
(Jesús Bastante) "Una corrección filial ante la propagación de herejías". Así se titula, en latín, la carta de 28 páginas que varias decenas de sacerdotes, académicos y personalidades católicas ultraconservadores han publicado, acusando al Papa Francisco de propagar siete posturas heréticas sobre el matrimonio, la moral y los sacramentos en 'Amoris Laetitia'. Entre los firmantes no se encuentra ningún cardenal (mucho menos los de las 'dubia') ni más 'obispo' que el líder de los lefebvrianos, Bernard Fellay. También la suscribe el ex presidente del IOR, Ettore Gotti Tedeschi (...) (Foto: Gotti Tedeschi, discusso banchieri italiano, tra i firmatari del documento)
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) L'ex Revisore generale vaticano uscito di scena a giugno convoca un pool di giornalisti per denunciare pressioni: “Mi hanno impedito di vedere il Papaˮ. L'ex Revisore generale vaticano Libero Milone ha convocato un pool internazionale di giornalisti televisivi, delle agenzie e della carta stampata per denunciare - a tre mesi dalla sua lettera di dimissioni - di aver ricevuto pressioni e di essere stato costretto a lasciare. «Parlo solo ora perché volevo vedere cosa sarebbe successo dopo le mie dimissioni del 19 giugno - ha detto Milone secondo quanto riferisce Massimo Franco sul Corriere della Sera - In questi tre mesi dal Vaticano sono filtrate notizie (...)
Finanze vaticane, a Sky TG24 l'ex revisore Libero Milone (sky.it)
Spagna
Catalogna: il 1° ottobre si avvicina
SettimanaNews
(Francesco Strazzari) Clima incandescente in tutta la Catalogna, soprattutto a Barcellona. Sono scesi in campo i vescovi della Conferenza episcopale tarragonese con una nota nella quale si dicono preoccupati della situazione e chiedono ai cattolici di pregare, di chiedere a Dio la benedizione sul Paese, «che vive un momento delicato della sua storia». (...)
Italia
Pax Christi: Lettera aperta su Giovanni XXIII patrono dell’esercito italiano
Pax Christi
Lettera aperta al Card. Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, e al Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana -- Noi, donne e uomini che crediamo nella costruzione della pace con mezzi di pace, intendiamo manifestarvi il nostro profondo disappunto di fronte alla dichiarazione di San Giovanni XXIII, papa, quale “Patrono presso Dio dell’Esercito Italiano”. Siamo infatti convinti che la vita e le opere del Santo papa non possano essere associate alle forze armate. (...)
Vaticano
Vaticano, accuse dell'ex revisore. Dura risposta: "Svolgeva indagini segrete e illegali"
La Repubblica
Libero Milone racconta in una intervista di essere stato costretto a dimettersi da revisore dei Conti. Poche ore dopo una nota ufficiale dalla sala stampa vaticana: "Non ha rispettato l'accordo di riservatezza, dunque siamo costretti a rivelare che aveva affidato a società esterne indagini sulla vita privata di esponenti della Santa sede" (...) 
Vaticano
Il dialogo di Francesco che si rivolge alla gente
Corriere della Sera
(Mauro Magatti) Lo stile di Francesco ormai lo conosciamo. Diretto e senza fronzoli, il Papa ama tradurre in parole i pensieri che la sua persona elabora nel momento in cui si confronta con la situazione concreta che ha davanti: che sia un gruppo di giornalisti o di semplici fedeli, la messa mattutina a Santa Marta o un incontro in piazza San Pietro, Bergoglio pensa che sia sempre necessario correre il rischio di un dialogo aperto, di cui non conosce già in partenza l’approdo finale. (...)
Bangladesh
The cries of the Rohingyas are the cries of humanity, Dhaka archbishop says
America
(Gerard O'Connell) Cardinal Patrick D’Rozario, the archbishop of Dhaka, has described the recent attack on the Rohingya community in Rakhine state, Myanmar, as “a crime against humanity.” The attack, what a leading U.N. official described as a “textbook example of ethnic cleansing,” has driven more than 420,000 people across the border in recent days. (...)
Vaticano
Nuovo tweet del Papa: "La gioia si moltiplica condividendola!" (24 settembre 2017)
Twitter
Spagnolo
Inglese
Italiano 
Portoghese
Polacco
Latino
Francese 
Tedesco
Arabo
Sala stampa della Santa Sede
La Santa Sede prende atto con sorpresa e rammarico delle dichiarazioni rilasciate dal Dott. Libero Milone, già Revisore Generale. In questo modo egli è venuto meno all’accordo di tenere riservati i motivi delle sue dimissioni dall’Ufficio. Si ricorda che, in base agli Statuti, il compito del Revisore Generale è quello di analizzare i bilanci e i conti della Santa Sede e delle amministrazioni collegate. Risulta purtroppo che l’Ufficio diretto dal Dott. Milone, esulando dalle sue competenze, ha incaricato illegalmente una Società esterna per svolgere attività investigative sulla vita privata di esponenti della Santa Sede.
Questo, oltre a costituire un reato, ha irrimediabilmente incrinato la fiducia riposta nel Dott. Milone, il quale, messo davanti alle sue responsabilità, ha accettato liberamente di rassegnare le dimissioni. Si assicura, infine, che le indagini sono state condotte con ogni scrupolo e nel rispetto della persona.
L'Osservatore Romano
Dobbiamo «assumere il volto della misericordia di Dio, che si rivela in Gesù, come l’orizzonte del nostro pensare, del nostro agire e del nostro essere». È l’invito che il cardinale Stella ha rivolto ai partecipanti al ventunesimo congresso internazionale di ricerca sul volto di Cristo, apertosi sabato mattina, 23 settembre, a Roma, sul tema «Misericordia et misera: guardare a Gesù, volto raggiante della misericordia di Dio». Ogni cristiano, ha detto il porporato, è chiamato «nella Chiesa e nel mondo, a rinnovare lo sguardo del cuore per non cadere in quell’indifferenza o in quel disprezzo, che ci rendono complici della “cultura dello scarto”». Infatti, «anche noi possiamo aiutare i fratelli a recuperare la dignità perduta e trasformare la loro vita con lo sguardo liberante della misericordia».
Stati Uniti
Father Stanley Rother is the first U.S. born priest to be named 'blessed'
CNS - America
The martyrdom of Blessed Stanley Francis Rother "fills us with sadness but also gives us joy to see the kindness, generosity and courage of a great man of faith," Cardinal Angelo Amato, prefect of the Congregation for Saints' Causes, said Sept. 23 in Oklahoma City. He is "an authentic light for the church and the world," (...)
Colombia
Iglesia caribeña fija ruta por la Reconciliación y la Paz
Conferencia Episcopal Colombiana
Durante 3 días en el municipio de Salgar – Atlántico, las jurisdicciones eclesiásticas del Caribe colombiano  se dieron cita para trabajar en una hoja de ruta que lleve a un proceso de reconciliación y Paz en esta zona del país. En un mensaje final, los obispos reafirmaron el llamado del Papa Francisco sobre el cuidado de la Casa Común y se comprometieron a trabajar como región caribe por este fin “procurando alcanzar ese nuevo acuerdo para vivir juntos en un pacto social y cultural”. (...)
Porto Rico
Catholic agencies prepared to help in Puerto Rico, U.S. Virgin Islands
CNS - America
Thousands sought shelter in Puerto Rico, as Hurricane Maria, called a "monster storm" by many, hit the Caribbean island just short of a Category 5 storm Sept. 20, with winds of 155 miles per hour. Puerto Rico Gov. Ricardo Rossello said the hurricane had the potential of being the "most catastrophic hurricane to hit Puerto Rico in a century." (...)
Vaticano
Santa Messa per il Corpo della Gendarmeria Vaticana, nella Grotta di Lourdes ai Giardini vaticani. Omelia del Santo Padre
Sala stampa della Santa Sede
Questa mattina, alle ore 9.30, presso la Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani, il Santo Padre Francesco ha presieduto la Celebrazione Eucaristica per il Corpo della Gendarmeria Vaticana, in occasione della ricorrenza del patrono, San Michele Arcangelo, che ricade il 29 settembre. Riportiamo di seguito il testo dell’omelia che il Papa ha pronunciato a braccio nel corso della Santa Messa
Omelia del Santo Padre 
Nella prima Lettura il profeta Isaia ci esorta a cercare il Signore, a convertirci: «Cercate il Signore mentre si fa trovare; invocatelo mentre è vicino. L’empio abbandoni la sua via e l’uomo iniquo i suoi pensieri» (55,6-7). C’è la conversione. Ci dice che la strada è quella: cercare il Signore. Cambiare vita, convertirsi… E questo è vero. Ma Gesù cambia la logica e va oltre, con una logica che nessuno poteva capire: è la logica dell’amore di Dio. E’ vero, tu devi cercare il Signore e fare di tutto per trovarlo; ma l’importante è che è Lui che sta cercando te. Lui sta cercando te. Più importante che cercare il Signore, è accorgersi che Lui mi cerca.
L'Osservatore Romano
Sicurezza e ricostruzione: sono le principali urgenze che si trovano ad affrontare i cristiani che lentamente stanno facendo ritorno nella Piana di Ninive, da dove tre anni fa furono costretti a scappare sotto la furia incalzante del cosiddetto stato islamico. «Per i cristiani iracheni rientrare nei loro villaggi significa tornare alla vita, tornare a praticare la nostra fede nelle terre dei nostri avi. Tornare per ricostruire ciò che lo stato islamico ha distrutto dentro ciascuno di noi, la libertà, la sicurezza, la gioia», sottolinea suor Silvia, religiosa domenicana, che una notte d’agosto del 2014 insieme a una trentina di consorelle e a tantissimi altri cristiani, fu costretta a cercare rifugio a Erbil, capitale del Kurdistan iracheno.
Italia
Convegno a Trento per concludere l’anniversario della Riforma. Aperti sul futuro
L'Osservatore Romano
«Per una conclusione aperta del quinto centenario della Riforma»: è quanto intende perseguire il convegno intitolato «Cosa ci ha lasciato Martin Lutero?» organizzato dall’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e dalla Chiesa luterana in Italia.
Vaticano
(a cura Redazione "Il Sismografo")
Cari fratelli e sorelle,
ieri, a Oklahoma City (Stati Uniti d’America), è stato proclamato Beato Stanley Francis Rother, sacerdote missionario, ucciso in odio alla fede per la sua opera di evangelizzazione e promozione umana in favore dei più poveri in Guatemala. Il suo esempio eroico ci aiuti ad essere coraggiosi testimoni del Vangelo, impegnandoci in favore della dignità dell’uomo.
Saluto con affetto tutti voi, romani e pellegrini provenienti da diversi Paesi. In particolare saluto il coro della Missione Cattolica italiana di Berna, la comunità romana di Comunione e Liberazione, i fedeli di Villadossola, Offanengo e Nola. A tutti auguro una buona domenica. E per favore, non dimenticatevi di pregare per me. Buon pranzo e arrivederci!
Testo dell'allocuzione del Papa - (Angelus N° 43) 
Oggi alle 9.30 del mattino Papa Francesco celebrò la Santa Messa presso la Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani per il il Corpo della Gendarmeria.
***
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Nell’odierna pagina evangelica (cfr Mt 20,1-16) troviamo la parabola dei lavoratori chiamati a giornata, che Gesù racconta per comunicare due aspetti del Regno di Dio: il primo, che Dio vuole chiamare tutti a lavorare per il suo Regno; il secondo, che alla fine vuole dare a tutti la stessa ricompensa, cioè la salvezza, la vita eterna.
Il padrone di una vigna, che rappresenta Dio, esce all’alba e ingaggia un gruppo di lavoratori, concordando con loro il salario di un denaro per la giornata. Un salario giusto. Poi esce anche nelle ore successive, fino al tardo pomeriggio, per assumere altri operai che vede disoccupati.
Vaticano
Vaticano, al processo per l'attico di Bertone vieta pc ai giornalisti
Il Messaggero
(Franca Giansoldati) Il Vaticano vieta ai giornalisti di lavorare con il computer portatile nell'Aula del Tribunale dove si sta svolgendo il processo per la ristrutturazione dell'appartamento del cardinale Bertone. La regola tassativa è stata disposta “dall'alto” e la stampa internazionale si deve adeguare, (...)
Italia
Corriere della Sera
(Giovanna Maria Fagnani e Giampiero Rossi) Messa dell’arcivescovo in carcere e cerimonie in Sant’Eustorgio e in cattedrale. Riceverà da Scola il Pastorale di San Carlo. Oggi pomeriggio Milano accoglie il nuovo arcivescovo Mario Delpini, successore del cardinale Angelo Scola, che farà il suo ingresso solenne in diocesi. La cerimonia ufficiale si terrà nel pomeriggio, tra Sant’Eustorgio e il Duomo, ma la giornata di Delpini inizierà molto prima. In mattinata l’arcivescovo celebrerà la messa per i detenuti nel carcere di Opera, quindi, alle 16, l’arrivo alla basilica di Sant’Eustorgio - luogo legato all’annuncio del Vangelo ai primi cristiani - accolto dal prevosto Giorgio Riva e dal vicario episcopale Carlo Faccendini, presente il sindaco Giuseppe Sala.
Marocco
Lezione di islam moderato

L'Osservatore Romano
Jihadisti pentiti tornano nelle carceri a fare corsi di islam moderato ai detenuti estremisti. Succede in Marocco, nell’ambito del programma adottato dall’amministrazione carceraria per contrastare la campagna di proselitismo e di odio condotta dallo stato islamico. Gli ex detenuti che hanno abbandonato il pensiero salafita jihadista avranno il compito, ora, di convincere i nuovi estremisti a correggere le proprie posizioni. Tutto questo dovrà avvenire grazie a un confronto serrato sulle interpretazioni distorte dei dettami islamici e le varie posizioni teologiche che prediligono un letteralismo anacronistico e pericoloso.
Mondo
La denuncia dell’Oxfam all’assemblea generale delle Nazioni Unite. Una persona su tre non ha accesso ai farmaci
L'Osservatore Romano
Una persona su tre nel mondo non ha accesso ai farmaci essenziali: la metà delle popolazioni di Africa e Asia. Ma non solo: oltre cento milioni di persone si riducono ogni anno in povertà per far fronte alle cure mediche. A lanciare l’allarme è un rapporto dell’Oxfam, organizzazione umanitaria internazionale, presentato ieri all’assemblea generale delle Nazioni Unite. Oxfam ha lanciato un appello all’Onu e ai leader mondiali affinché entro il 2018 i farmaci salvavita siano accessibili a tutti, senza restrizioni sociali né economiche.
Zenit
(Sergio Mora) Entronizan una imagen de la Virgen de Copacabana: el embajador de Bolivia pidió diálogo sincero y saber construir a pesar de las diferencias. Cardenal Giuseppe Bertello, presidente de la Gobernación de la Ciudad del Vaticano, antes de bendecir este viernes la imagen de Nuestra Señora de Copacabana puesta en los Jardines del Vaticano, dirigió algunas palabras al cuerpo diplomático presente, a los obispos de la Conferencia Episcopal Boliviana y al público presente. “Podemos decir que estos  (...)
Italia
La rivolta dei vescovi contro l’«arruolamento» di Giovanni XXIII nell’esercito
Luca Kocci - Il Manifesto
(Luca Kocci) No a papa Giovanni in mimetica, anfibi ed elmetto. Cresce fra i cattolici la protesta contro la decisione vaticana di proclamare Giovanni XXIII patrono dell’esercito. Quattordici vescovi e alcune personalità del mondo cattolico (fra cui don Ciotti, padre Zanotelli, lo storico Alberto Melloni, la presidente delle teologhe italiane Cristina Simonelli) hanno firmato una lettera aperta, (...)
Germania
Germania: nella Plenaria autunnale si celebrano i 150 della Conferenza episcopale tedesca
SIR
Durante l’Assemblea plenaria autunnale della Conferenza episcopale tedesca (Dbk), che si terrà a Fulda dal 25 al 27 settembre, si celebreranno i 150 anni dalla prima riunione ufficiale riconosciuta dei vescovi tedeschi. Dal 14 al 17 ottobre del 1867, 14 vescovi, rappresentanti di altre quattro diocesi, e due vicari apostolici si incontrarono a Fulda decidendo di ritrovarsi ogni due anni. La scelta della città fu significativa: a Fulda, città dell’Assia, si trova la tomba di San Bonifacio, “Apostolo dei tedeschi”. (...)
Mondo
Il banchiere Gotti Tedeschi (con altri 61) accusa il Papa di 7 eresie
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Pubblicata la preannunciata “correzione formaleˮ su Amoris laetitia: nessun cardinale o vescovo in comunione con Roma l'ha siglata. Tra i 62 firmatari spiccano invece i nomi dell'ex presidente dello Ior e i gestori di blog anti-Francesco (...)
Vatican Insider
(Paolo Affatato) Il cardinale Fernando Filoni, in visita nel paese del Sol Levante, propone l’esperienza dei martiri come radice dell’evangelizzazione in un paese secolarizzato. Una Chiesa che invecchia velocemente e che è chiamata a ripensare la sua missione. E una nazione che da settimane si vede sorvolare da missili balistici nordcoreani. Sono due i significati principali della visita pastorale del cardinale Fernando Filoni in Giappone. In viaggio in terra nipponica fino al 26 settembre, il Prefetto del Dicastero vaticano che (...)
Spagna
El Gobierno protesta ante el Vaticano por el apoyo de religiosos catalanes al referéndum ilegal
abc.es
(L.Ayllón, N.Ramírez De Castro) El Gobierno español ha expresado su protesta ante el Vaticano por el comunicado emitido por 282 sacerdotes y 21 diáconos secesionistas catalanes en el que llaman a la rebelión contra el Estado y a secundar el referéndum ilegal por la independencia de Cataluña convocado para el 1 de octubre. Según pudo saber ABC de fuentes diplomáticas, el pasado viernes, tras ser difundido el comunicado, el embajador español ante la Santa Sede, Gerardo Bugallo, aprovechó una (...) 
Religión digital
(Cameron Doody) "Mi problema con los protocolos de la Iglesia continúa siendo: ¿Qué hacer cuando no se cumplen?" La política del Papa Francisco de "tolerancia cero" para los clérigos abusadores "es el camino a seguir", pero aún con el liderazgo valiente del pontífice la política es "inútil" si los demás obispos del mundo no le apoyan Esa es la advertencia de la irlandesa Marie Collins, víctima de abusos y otrora miembro de la Comisión Pontificia para la Protección de Menores, quien también ha elogiado la "sinceridad y transparencia" que el pontífice ha traído a la Iglesia en esta temática. (...)
Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
Domenica 17 settembre 2017
*** L'Angelus di Papa Francesco
- "Chiunque abbia sperimentato la gioia, la pace e la libertà interiore che viene dall’essere perdonato può aprirsi alla possibilità di perdonare a sua volta"
Cari fratelli e sorelle, buongiorno!
Il brano evangelico di questa domenica (cfr Mt 18,21-35) ci offre un insegnamento sul perdono, che non nega il torto subito ma riconosce che l’essere umano, creato ad immagine di Dio, è sempre più grande del male che commette. San Pietro domanda a Gesù: «Se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?» (v. 21).
A Pietro sembra già il massimo perdonare sette volte a una stessa persona; e forse a noi sembra già molto farlo due volte. Ma Gesù risponde: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette» (v. 22), vale a dire sempre.
(Testo)
Italia
Auditor says he was forced to quit Vatican after finding irregularities
Reuters
(Philip Pullella) The Vatican’s first auditor-general, who resigned without explanation in June, has broken his silence, saying he was forced to step down with trumped-up accusations after discovering evidence of possible illegal activity. Speaking to reporters from four media organizations including Reuters in the office of his lawyers in Rome, Libero Milone also said he believed that some in the Vatican wanted to slow down Pope Francis’s efforts at financial reform.(...)
Vaticano
Agência Ecclesia
O Papa Francisco recebeu hoje, no Vaticano,os participantes do Capítulo Geral da Congregação dos Monges Cisterciences da Estrita Observância, e destacou a “riqueza” que representa a vida consagrada contemplativa. Numa intervenção partilhada pelo serviço informativo da Santa Sé, o Papa argentino lembrou que “a vida contemplativa é caraterizada pela oração assídua, expressão do seu amor a Deus e reflexo de um amor que abrange toda a humanidade”. (...)
Europa
Ricerca sui musulmani immigrati in Europa. Legati ai paesi di accoglienza
L'Osservatore Romano
Tre quarti dei musulmani che vivono in Europa dicono di essere «affezionati» al paese in cui vivono e mostrano un alto livello di fiducia nelle istituzioni, sebbene più di un terzo si sia sentito discriminato a causa delle proprie origini. È quanto emerge da una ricerca, che riguarda appunto i musulmani residenti in Europa, condotta dell’Agenzia per i diritti fondamentali, organismo dell’Unione europea con base nella capitale austriaca.